A spasso con Matteo Porto!

0
2613

Organizzare escursioni è una delle attività più complicate che si possano fare a Sharm e Matteo Porto da anni lavora quasi esclusivamente con gli italiani!
Vari tour operator iniziano il pressing al turista appena scende dall’aereo, nel tragitto tra aeroporto ed hotel. Un vero e proprio lavaggio del cervello che spesso include ammonimenti sulla pericolosità di muoversi da soli senza lo staff del TO, informazioni non corrette riguardo alle assicurazioni e via dicendo. Non vogliamo dilungarci, il tema è un altro.

Matteo Porto durante una motorata

Per essere un bravo organizzatore di escursioni bisogna innanzi tutto avvalersi di un team affiatato. Matteo Porto ha deciso di specializzarsi sugli italiani. Staff italiano, clienti italiani… tutto è incentrato sul servizio pensato e realizzato per gli italiani. I membri del suo staff lo affiancano nell’organizzazione di tutto. Transfert, accoglienza, supporto durante le escursioni, supporto via telefono grazie alla Sim data in omaggio a chi prende il pacchetto base.

Lavorando sempre e solo con italiani, si impara a conoscerne pregi e difetti, e poco alla volta il team di Matteo Porto (28 persone!) ha fatto in modo che tutto si svolga sotto una regia preparata e precisa.

Anche il prezzo deve essere adeguato. Adeguato non significa per forza il più basso del mercato, ma avere un rapporto qualità prezzo in linea col mercato. La partita si gioca tra le proposte dei Tour Operator e le decine di escursioni svendute in giro per Naama, dove la qualità per forza di cose non è neppure contemplata. Trovare il giusto compromesso non è facile. Si deve dare al turista innanzi tutto un prodotto di qualità e il prezzo va calcolato e limato lasciando il giusto guadagno!

I capogruppo spesso riprendono Matteo, avvisandolo che a quel prezzo non c’è guadagno e puntualmente Matteo risponde che il cliente soddisfatto torna e che se si perde oggi, si guadagnerà domani. Una filosofia che guarda oltre, che punta sulla soddisfazione del cliente prima di tutto.

Infine si ha il dovere di essere sempre sorridenti, disponibili e attenti al cliente, anche quando magari è una zecca a cui non va bene nulla.

Matteo Porto organizza tutte le escursioni possibili che potete fare via terra. Motorate, cammellate, escursioni a Dahab, al Cairo e anche in Giordania, a Petra, o in Israele, a Gerusalemme. Insomma, con il suo staff degno dei migliori TO propone tutto quello che può essere proposto a Sharm via terra.

Per quanto riguarda le escursioni via mare, è in collaborazione con  Bubble Divers di Pierpaolo, un personaggio unico a Sharm, di cui contiamo di parlarvi prossimamente!

Una tappa quasi obbligatoria da non perdere è senz’altro quella del giro città, l’unica che vi permetterà di conoscere personalmente Matteo Porto e tutto il suo staff pronti ad accogliervi e trasmettervi tutte le informazioni necessarie per organizzare al meglio la vostra vacanza.

Lo staff di Matteo Porto passerà a prendervi e vi riporterà in hotel agli orari concordati. Essendo la sua clientela esclusivamente italiana, non succederà mai (come succede affidandosi a molti altri) di trovarsi in una escursione in cui siete i soli italiani in compagnia di russi, ucraini e arabi assortiti con cui non potrete scambiare una sola parola! Anche questo fa parte del discorso sulla qualità! L’escursione deve essere un momento di divertimento, non una corsa a tappe.

E’ dal 2010 che Matteo organizza escursioni a Sharm, dedicandosi agli italiani, formando il suo staff e assumendo solo personale italiano o che parla lingua italiana.

Nel suo team ci sono alcuni referenti che si occupano di seguire i turisti nelle escursioni.  Lui, da buon boss, si occupa solo di accogliere i clienti a fine escursione per accertarsi che tutto sia andato bene. E i commenti sulla sua pagina facebook raccontano una realtà che ha sorpreso anche noi, che abbiamo saputo di Matteo proprio da segnalazioni fatte da suoi clienti soddisfatti.

Tra le decine di escursioni che si possono fare a Sharm, Matteo ne consiglia soprattutto una: l’escursione al Blue Hole, che occupa l’intera giornata con quattro differenti attività

Si parte alle 8 del mattino, in direzione Dahab. Il tragitto è di circa un’ora, ma a metà si fa una deviazione a bordo di fuoristrada, percorrendo per una ventina di minuti una vera pista sterrata. Tornati sull’asfalto, in pochi minuti si arriva a Dahab, un fantastico paese a un centinaio di chilometri da Sharm che tutti dovrebbero visitare almeno una volta.

Si lascia l’auto e per un quarto d’ora si procede a bordo di cammelli costeggiando il mare per arrivare fino al Blue Hole, una vera e propria meraviglia della natura. Si tratta di un enorme cerchio nel mare, il cui bordo è costituito da uno strepitoso reef che si allunga fino a 80 metri di profondità. Immaginatevi di fare il bagno in una piscina naturale, di forma rotonda, con i bordi della piscina costituiti da una barriera corallina di cui non potete vedere la fine! Un vero e proprio spettacolo.

Terminata la fase di snorkeling, ci si accomoda in una tenda con vista mare e si pranza. Dei ragazzi prepareranno per voi una gustosissima grigliata di pollo o carne, accompagnata da salse egiziane, pane arabo e quello che desiderate bere.

La giornata prevede ancora tre tappe. La prima è una sosta alla Laguna Blu dove fare ancora un po di snorkeling in una baia completamente circondata dalle montagne.

Poi, indossate delle scarpe chiuse, si passa a visitare il canyon colorato, una vera meraviglia naturale che lascerà tutti a bocca aperta! Precisiamo che la parte del canyon viene effettuata solo su richiesta.

L’ultima tappa prima del rientro in albergo, è un bellissimo giro di shopping a Dahab. Rimarrete sorpresi nel notare che a Dahab si trovano oggetti e abiti introvabili a Sharm. I negozi propongono merci assolutamente diverse, e in molti negozi trovate abbigliamento ispirato al mondo Hippye, i figli dei fiori degli anni 70….

 

Dovete sapere che a Dahab vive una folta rappresentanza di europei, prevalentemente inglesi e del nord europa, che snobbano letteralmente Sharm e Naama e vivono in un modo molto simile a quello rappresentato in quegli anni dai figli dei fiori. Passano le loro giornate facendo diving o kitesurf, oppure andando a cavallo, organizzano grigliate in spiaggia, dormono su amache o direttamente sui lettini al mare… un mondo a se, un mondo comodo che prevede anche un abbigliamento comodo. Insomma, capirete guardandovi attorno!

Verso le 17 si riparte alla volta di Sharm, in tempo per rientrare in hotel, fare una doccia e andare a cena.

Non credo abbia molto senso parlare di prezzi. Sono talmente tante le escursioni proposte da Matteo e le varianti possibili, che diventerebbe una sorta di menù noiosissimo.
La cosa migliore che potete fare, magari prima di partire per la vostra vacanza per farvi organizzare anche il transfert dall’aeroporto, è di contattare Matteo e il suo staff attraverso la sua pagina facebook o via whatsapp ai seguenti numeri: +2 011 2104 6055 oppure +2 010 6948 9868

Troverete qualcuno pronto ad illustrarvi le varie escursioni, ad ascoltare le vostre esigenze e a proporvi itinerari o pacchetti che vi faranno risparmiare adatti alle vostre specifiche richieste. In fondo chiedere due informazioni e due prezzi non costa niente, e magari al vostro arrivo a Sharm avrete almeno un’idea di cosa potete trovare e a che prezzo! Fatevi furbi! 😉

 

 

Aggiungi il tuo commento con facebook