Egitto: nessun caso Covid tra i turisti da tre mesi

0
710

Durante un’intervista telefonica al programma “On My Responsibility” sul canale “Sada Al-Balad”, l’ambasciatore Bassam Radi, portavoce della Presidenza egiziana, ha detto che il presidente Abdel Fattah Al-Sisi ha tenuto un incontro con Mustafa Madbouly, primo ministro, e Khaled Al-Anani, ministro del turismo e delle antichità, per esaminare l’attuale situazione del turismo in Egitto, alla luce delle ripercussioni dell’emergente crisi Covid. 
Ha spiegato che gli incentivi approvati dal governo hanno fortemente influenzato il sostegno del settore turistico, e il presidente ha diretto la conservazione dell’occupazione nel settore supportandola, sia negli hotel che nei ristoranti, sottolineando che «le regioni del Mar Rosso, Hurghada e Sharm El Sheikh non hanno registrato nessun caso Covid, e tutti i gruppi di turisti che sono venuti in Egitto e sono partiti negli ultimi tre mesi erano sani e privi di Covid, e questo è un successo per l’Egitto».
Il presidente è stato informato sugli sforzi per riprendere il movimento turistico, nonché sui pacchetti di incentivi previsti per sostenere il settore.
Al-Sisi ha anche chiesto di continuare ad aumentare gli sforzi per migliorare i siti archeologici in tutto l’Egitto, nel quadro dell’approccio continuo dello Stato per ripristinare e mettere in luce la cultura e la civiltà egiziana delle diverse epoche, attraverso lavori di restauro completi sui siti e l’istituzione di musei, e in particolare il Grand Egyptian Museum e il National Museum of Civilization.

Aggiungi il tuo commento con facebook